Ma non era così che mi avevano detto il mare

Ma non era così che mi avevano detto il mare:

storie e percorsi di migranti in Italia


Il circolo Arci Babilonia e l’associazione Scarti organizzano per Domenica 15 Marzo alle ore 20.30 presso il centro Mistero Buffo di via Pennisi 25 ad Acireale un’iniziativa sul tema dell’immigrazione denominata: “Ma non era cosi che mi avevano detto il mare- storie e percorsi di immigrati in Italia”. La serata, che dà avvio ad un percorso di riflessione e approfondimento che l’associazione intende dedicare al tema dell’immigrazione, prevede la proiezione del documentario A sud di Lampedusa, un’inchiesta sul tortuoso e pericoloso percorso che i migranti africani percorrono per fuggire dalla disperazione e arrivare in Libia, base di partenza per le traversate del mare, e un incontro- dibattito a seguire con operatori del sociale attivi nel campo delle politiche di accoglienza dei migranti.

Alla serata parteciperanno Hassan Mamri, responsabile immigrazione di Arci Sicilia, e Simona Cascio, presidente di Arci Siracusa, che proveranno ad esplorare una dimensione del fenomeno immigrazione poco approfondita dai mezzi di comunicazione: le radici e le ragioni che spingono i migranti ad affrontare un percorso per raggiungere l’Europa che presenta rischi altissimi e i meccanismi politici e giuridici che generano clandestinità anzichè favorire accoglienza e integrazione nel nostro paese.

Con questa iniziativa le associazioni Circolo Arci Babilonia e Scarti intendono dare la parola a chi lavora quotidianamente a fianco dei migranti e dei rifugiati nella nostra regione tutelandone i diritti e promuovendo un modello di accoglienza e di apprendimento interculturale alternativo al clima mediatico dominato dalla presunta emergenza sicurezza e dalla paura dello straniero che viviamo quotidianamente.

Hassan Mamri, mediatore culturale di origine marocchina è il responsabile immigrazione di Arci Sicilia e da anni è impegnato quale operatore sul campo in attività di tutela dei diritti dei migranti favorendo la diffusione delle informazioni su diritti essenziali e la tutela giuridica da abusi delle autorità o di sfruttarori. Ha lavorato in varie aree della Sicilia e ha offerto supporto ai migranti trattenuti presso i Centri di permanenza temporanea  (oggi Cie ) di tutta la Sicilia, incluso quello di Lampedusa.

Simonetta Cascio, presidente di Arci Siracusa e attualmente operatrice sociale presso una comunità di accoglienza di rifugiati, si occupa da moltissimi anni di tutela dei diritti dei migranti nell’area del Siracusano, lavorando quotidianamente per l’affermazione di condizioni di vita più dignitose dei migranti sia attraverso un intensa attività di assistenza e orientamento sia attraverso un intensa attività politica.

Posted in cineforum, news and tagged , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *